Branditylab: nuovi soci, la stessa idea.

Like Don't move Unlike
 
1

I primi due anni di vita di una startup, non solo digitale, sono i più complicati: l’idea che ha preso vita deve farsi largo nel mercato, trovare le persone giuste per realizzarla nel lavoro di tutti i giorni, clienti disposti ad affidarsi ed equilibri per sostenerla.

Anche la storia dei nostri primi 22 mesi ha seguito più o meno questa strada: Abbiamo individuato ed occupato uno spazio in un mercato, quello digitale, in espansione, ma non per questo meno complesso di altri da comprendere e abitare. Abbiamo voluto differenziarci mettendo al centro di tutto l’idea sulla quale avevamo iniziato la nostra avventura – che il valore più grande di un brand, anche del più piccolo, sta nel percepito che è in grado di evocare nella mente delle persone che lo incontrano; che alla costruzione di quel percepito si può lavorare raccontando una storia coerente alla sua identità – tra collaboratori, colleghi, clienti e prospects.

Diversi clienti hanno creduto nella nostra idea, affidandoci la definizione strategica e la produzione tecnologica della loro Brand Experience.
Ci siamo concentrati sul mondo digitale ma, in diversi casi ci siamo spinti anche offline, abbandonando la comfort zone che occupiamo nel nostro mondo sempre connesso, per continuare a dare valore ai brand anche nello spazio analogico.

La nostra attività, in questi 22 mesi, ci ha dato molte soddisfazioni: abbiamo vinto 12 premi internazionali per i siti internet che abbiamo pensato, disegnato e sviluppato. Nel 2016 siamo stati nominati tra le migliori 30 agenzie al mondo di web design e siamo riusciti a consolidare un #dreamteam in grado di porsi obiettivi ancora più ambiziosi.

Ma la soddisfazione più grande è un’altra. Quasi passati i due anni di vita è iniziata, anche formalmente, la nostra fase adulta e questa crescita è stata sancita dal rinnovamento della compagine sociale: due nuovi soci, GLM e Morandi Group, sono entrati a far parte di Branditylab affiancando i soci fondatori (ovvero il sottoscritto, Superpartes Spa e Marco Streparava).

I due nuovi soci esprimono anche due nuovi consiglieri nel Cda: hanno infatti accettato la nomina Gianmarco Lanza, Presidente e Ceo di Fae Technology Spa, nominato all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione presidente della società, e Francesca Morandi, Internal Auditor di Morandi Group.

Due nuovi soci e due nuovi consiglieri che, prima di entrare a far parte di Branditylab, sono stati clienti; e che continuano ad esserlo.

Questa è la soddisfazione più grande: non solo clienti soddisfatti che hanno creduto in noi rinnovando i loro contratti, non solo riconoscimenti internazionali che attestano il valore delle brand experiences a cui abbiamo dato vita; la soddisfazione viene, più di ogni altra cosa, da persone che, dopo averci visto mettere mano alla definizione strategica ed alla comunicazione della loro azienda, una delle cose più preziose che hanno, hanno deciso di sostenerci e contribuire in modo sostanziale al nostro sviluppo.

Inizia una nuova fase di vita di Branditylab e io, con i miei ragazzi, non vedo l’ora di viverla!

the author

Robinik

Trivella ogni argomento lo appassioni per conoscere anche le virgole, i punti e i punti e virgola. Di formazione matematica, affronta ogni cosa con l’intento di comprenderla per porla in atto prima e in discussione poi, e trovare così la soluzione ideale. Per queste sue caratteristiche, ama autodefinirsi “nerd”. Tutti gli altri lo chiamano Digital Marketer: le numerose imprese sul territorio nazionale e gli importanti Brand a livello globale dei quali è stato ed è consulente. Noi semplicemente lo chiamiamo Roberto, il nostro CEO, un vero Digital Brand Experience Strategist. Che altro? Ah sì, classe ’70, è stato un pioniere della Comunicazione Digitale, recensito dal Financial Times come uno tra i principali Influencer in Italia e in Europa; è certificato da Google per l’utilizzo di Analytics & Adwords; affianca la sua professione di Digital Strategist con l’attività di formatore in ambito aziendale e scolastico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *